Sbloccati i ristorni, MARINELLO e DE MAGISTRIS: “Meglio tardi che mai, il buon senso ha avuto la meglio”

 

427-sblocco.jpg


Da un comunicato della Confederazione Elvetica di oggi si apprende che, a seguito dell’accordo raggiunto sulla possibilità di trattare le questioni pendenti in tema fiscale che rimangono tra Roma e Berna (come quello della black list) in un incontro che si terrà il 24 maggio tra il Presidente Mario Monti e il Presidente elvetico Eveline Widmer, è stato deciso lo sblocco dei ristorni congelati al 30 giugno 2011 e il relativo ordine di pagamento è già partito.
Grande soddisfazione è stata espressa dal Vice presidente del Gruppo regionale della Lega Nord Michele Marinello e dal Consigliere regionale del Carroccio Roberto De Magistris, per una decisione che potrà dare al territorio una vera boccata d’ossigeno.
“Lo sblocco dei ristorni è un fatto importantissimo per noi – hanno detto Marinello e De Magistris – e siamo contenti che sia stato accolto quanto più volte avevamo sottolineato e cioè la necessità dell’apertura di un dialogo con i cugini elvetici per arrivare a una soluzione. Ringraziamo la Confederazione elvetica e il Canton Ticino i quali, onorando puntualmente la parola data, appena è stata concordata la data dell’incontro con il Governo di Roma hanno provveduto all’immediato sblocco dei ristorni”.
“Questa buona notizia, però, non è che un primo passo – ha aggiunto Marinello – è infatti più che mai necessario, ora, definire la nuova bozza di accordo sulla gestione dei ristorni dei frontalieri, sulla quale sto lavorando, che indichi un nuovo criterio per la distribuzione che sia condiviso con il territorio, creando vantaggi reciproci per noi e per i cugini ticinesi. Pensiamo, ad esempio, agli interventi sui collegamenti viari. Si tratta insomma di portare a termine quella strada, che ha indicato anche il Presidente Roberto Cota nell’incontro di aprile con la Regio Insubrica, che porta a un maggiore coinvolgimento del territorio nelle decisioni che ci toccano da vicino”.
“Rimane una considerazione – conclude De Magistris -, sarebbe davvero bello che le reazioni della politica italiana avessero la stessa efficienza tempistica di quella dimostrata dal Governo elvetico”.

Sbloccati i ristorni, MARINELLO e DE MAGISTRIS: “Meglio tardi che mai, il buon senso ha avuto la meglio”ultima modifica: 2012-05-10T11:21:57+02:00da leganordvco
Reposta per primo quest’articolo